UFFICIO ACQUISTI

Si comunica che nell’intranet di Ateneo (Servizi Online del sito www.polimi.it – selezionando la voce “Richieste di acquisto dipartimenti” nella sezione “Amministrazione”) è stato attivato un nuovo applicativo per la gestione delle richieste di acquisto dei dipartimenti.

L’applicativo consente la gestione del flusso operativo e documentale relativo alle richieste di acquisto, con attività che vanno dalla definizione della necessità di acquisto, all’autorizzazione per il pagamento della fattura, incluse le fasi intermedie di autorizzazione dell’acquisto da parte del titolare del fondo su cui graverà la spesa, il caricamento della documentazione relativa alla specifica richiesta di acquisto e l’invio in automatico del buono d’ordine al fornitore.

Qui trovate il manuale operativo dell’applicativo, disponibile anche nell’intranet di Ateneo.

Informazioni sul Servizio

1- Modalità di acquisto previste da Consip S.P.A. per il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA).

Consip S.P.A. e’ “una società per azioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), che ne è l'azionista unico, ed opera secondo i suoi indirizzi strategici, lavorando al servizio esclusivo della Pubblica Amministrazione”.

MEPA e’ è uno strumento telematico attraverso il quale realizzare gli acquisti sotto soglia comunitaria.

All’interno del MEPA e’ prevista da Consip la seguente modalità principale di acquisto :

Convenzione: riguarda un certo numero di categorie merceologiche. L’acquirente del MEPA deve obbligatoriamente considerare la convenzione attiva riguardante la categoria di prodotto a cui e’ interessato. Nel caso in cui le caratteristiche tecniche del prodotto in convenzione non fossero soddisfacenti, l’acquirente deve giustificare mediante specifica dichiarazione la volontà di voler procedere all’acquisizione al di fuori della convenzione. In questo caso si puo’ procedere all’acquisto mediante:

a) Richiesta di Offerta (RDO). Tutti i fornitori presenti nella categoria merceologica di interesse sono invitati a partecipare a gara di assegnazione di fornitura valutata secondo due possibili tipologie (o prezzo piu’ basso o offerta economicamente vantaggiosa), che prevede inoltre un periodo congruo per consentire al maggior numero di proponenti di partecipare. Al termine del periodo fissato si esegue la valutazione delle offerte e l’ eventuale assegnazione al fornitore che ha al meglio risposto alla tipologia prevista per lo specifico acquisto.

b) Ordine Diretto di Acquisto (ODA). E’ consentito al di sotto di un certo importo, fissato dall’Ateneo. Il prodotto di interesse viene cercato nel MEPA e successivamente ordinato direttamente al miglior fornitore sulla base di alcuni parametri (prezzo, tempi di consegna,…).

Qualunque sia il metodo di acquisto utilizzato, esistono una serie di procedure interne (verifiche amministrative sulla disponibilità economica, richieste di emissione ordine da parte dell’utente, richiesta del Codice Identificativo Gara effettuato dall’amministrazione, emissione buono d’ordine interno, nulla osta del Responsabile Gestionale) che impegnano un certo di periodo di tempo.